Famiglia ternana aggredita, Lega Nord, ennesimo episodio criminoso

Fiorini: “L’esercito a presidio del territorio, a breve un incontro con il prefetto”

Foto Casapound Terni

Famiglia ternana aggredita, Lega Nord, ennesimo episodio criminoso TERNI – Chiederò un incontro al prefetto di Terni per fare il punto sulla sicurezza in città e proporre l’intervento dell’esercito a presidio del territorio. Ad intervenire è il capogruppo Lega Nord Umbria in Regione, Emanuele Fiorini, dopo l’aggressione di una famiglia ternana ad opera di alcuni immigrati africani.

“Quello di sabato sera in via Federico Cesi è stato solo l’ultimo di una lunga serie di eventi criminosi accaduti in città, se consideriamo quanto avvenuto solo negli ultimi giorni, come l’aggressione alla giovane ragazza nel sottopassaggio della stazione ferroviaria, la rapina ai giardini della Passeggiata e in zona Fiori e i numerosi episodi che non salgono alla ribalta delle cronache e che spesso non vengono nemmeno denunciati. Ciò che è accaduto ieri sera deve far riflettere. L’amministrazione comunale appare troppo distratta da dissidi interni per assicurare ai cittadini la sicurezza di cui hanno bisogno per vivere sereni. Chiederò un incontro con il Prefetto di Terni, per fare il punto della situazione e richiedere la presenza dell’esercito a presidio delle zone sensibili. Torniamo a ribadire, inoltre, un concetto: gli immigrati che commettono reati devono essere rimandati a casa senza possibilità di rientrare sul territorio italiano”.

Emanuele Fiorini
Capogruppo Lega Nord Umbria

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*