Controlli antiprostituzione, 7 i trasgressori fermati

Le prostitute erano prevalentemente di nazionalità nigeriana e rumena

Prostituzione Perugia, quattro multe di 450 euro per violazione ordinanza
PROSTITUTA

Controlli antiprostituzione, 7 i trasgressori fermati

Nella notte tra il 29 e il 30 aprile, due pattuglie  della  Polizia Municipale di Perugia, una in abiti civili e l’altra in uniforme,  hanno effettuato un controllo in via  Nuvolari, Strada Trasimeno Ovest,  via Corcianese nell’ambito del contrasto alla prostituzione. Sette le violazioni all’ordinanza sindacale di riferimento contestate a quattro cittadini residenti nel Comune di Perugia e a tre provenienti da fuori Comune. Le prostitute erano, invece, prevalentemente di nazionalità nigeriana e rumena.

Controlli antiprostituzione

1 Commento su Controlli antiprostituzione, 7 i trasgressori fermati

  1. Affermo che le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*