Unipegaso

Chihiro Yamanaka Trio ad Umbria Jazz Winter Orvieto, tra standard del real book e sue composizioni

Il pubblico di Umbria Jazz Winter ad Orvieto ha dimostrato di apprezzare molto brani

Chihiro Yamanaka Trio ad Umbria Jazz Winter Orvieto, tra standard del real book e sue composizioni ORVIETO – Chihiro Yamanaka, giapponese newyorkese di adozione è un’ allieva del Berklee College of Music di Boston che interpreta in modo originale la superclassica formula del piano trio. Ieri sera ha sorpreso anche i più scettici, il suo piccolo combo, con lei al piano, Shany Forbes alla batteria e Dan Casimir al contrabbasso, ha dato prova di ottimo interplay. Secondo noi molto più incisiva sul pianoforte acustico che su quello elettrico – nella caso del Teatro Mancinelli – un Fender Rhodes, Yamanaha ha dato il meglio sì sé negli standard.

Il pubblico di Umbria Jazz Winter ad Orvieto ha dimostrato di apprezzare molto brani come Take Five di Dave Brubeck e la stessa, apparentemente, banale Summertime. Il concerto è stata una alternanza tra brani del real book e sue composizioni. Fatto sta che la pianista giapponese è sembrata in sintonia con l’intera platea, e la sua proposta musicale particolarmente gradita.

Chihiro Yamanaka è ben nota al popolo di Umbria jazz, è già stata all’Arena Santa Giuliana e, per chi ama il pianismo energico, ricorderà la sua performance muscolare ed energica alla tastiera. Ma lo ribadiamo, con un bel Fazioli a coda sotto di sé, riteniamo che,  Yamanaka sia in grado di dare proprio il meglio. Persino riadattando brani classici e rileggendo composizioni di pianisti che hanno tracciato la storia del jazz.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*