Primi d'Italia

Cessione Gesenu, il privato cede le quote alla Socesfin

L’Amministrazione comunale ha avviato con il nuovo socio un’interlocuzione in merito ad alcuni elementi essenziali

Cessione Gesenu, il privato cede le quote alla Socesfin

Cessione Gesenu, il privato cede le quote alla Socesfin

«L’impresa A. Cecchini srl e l’Ingegner Rosario Carlo Noto la Diega hanno comunicato ufficialmente all’Amministrazione comunale la cessione della loro partecipazione azionaria di maggioranza in Gesenu alla Socesfin srl, società del Gruppo Paoletti». Lo ha comunicato la stessa amministrazione comunale dopo l’incontro con i nuovi soci. Il socio privato dell’azienda che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti in mezza Umbria, dopo quasi 30 anni, lascia. E’ stato infatti firmato il preliminare di acquisto da parte della vecchia e della nuova società che sancisce la svolta. Per renderlo definitivo occorre attendere il bilancio al 30 giugno e la definitiva valutazione delle quote. Il tutto nasce dall’interdittiva amtnimafia del prefetto di Perugia che era stata posta a carico di Gesenu lo scorso ottobre.

«L’Amministrazione comunale – è spiegato nella nota – ha avviato con il nuovo socio un’interlocuzione in merito ad alcuni elementi essenziali: attuazione Piano industriale, mantenimento dei livelli occupazionali, qualità del servizio di raccolta e trattamento rifiuti, rapporto tra socio pubblico e socio privato, superamento delle criticità indicate nell’interdittiva. Il Comune continuerà a seguire l’evolversi della vicenda d’intesa con gli altri livelli istituzionali e confrontandosi con le parti sociali».

Cessione Gesenu

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*