Castelluccio, semina lenticchia, seminatrici e trattori a cingoli partiti, trainati dai mezzi dell’esercito [FOTO E VIDEO]

Gli agricoltori , invece, a bordo dei loro trattori raggiungeranno i campi domani (lunedì) passando per la strada provinciale 477

Castelluccio, semina lenticchia, seminatrici e trattori a cingoli partiti, trainati dai mezzi dell'esercito
Foto di Daniele Testa

Castelluccio, semina lenticchia, seminatrici e trattori a cingoli partiti, trainati dai mezzi dell’esercito NORCIA – Sono partiti! Finalmente comincia la tanto attesa semina. Gli agricoltori di Castelluccio di Norcia dopo mesi dal sisma e dopo tante battaglie e proteste ricominceranno. Come annunciato nei giorni scorsi lunedì 3 aprile si daranno appuntamento a Norcia alle 8 del mattino per poi salire tutti insieme verso il Pian grande e dare inizio alla semina della lenticchia. Le seminatrici e trattori a cingoli sono già partiti, trainati dai mezzi dell’Esercito, passeranno tutti per Pretare di Arquata del Tronto è porteranno nella piana tutto l’occorrente per cominciare. La strada è di circa 90 chilometri. Il viaggio durerà ore motivo per cui probabilmente l’attività di aratura comincerà solo martedì mattina.

Gli agricoltori, invece, a bordo dei loro trattori raggiungeranno i campi lunedì passando per la strada provinciale 477. I trattori transiteranno attraverso la galleria di Forca Canapine che l’Anas riaprirà proprio per permettere il passaggio dei mezzi. Le fasce orarie per il passaggio saranno due, la mattina alle sette e la sera alle sette e mezzo. I coltivatori la attraverseranno con le proprie auto. Molti agricoltori faranno avanti e indietro, mentre qualcuno rimarrà a dormire a Castelluccio, avendo a disposizione le due strutture ancora agibili.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*