Carabinieri, celebrati a Perugia i 202 anni dell’Arma [FOTO]

La fondazione dell'Arma dei carabinieri risale al 13 luglio del 1814

Carabinieri, celebrati a Perugia i 202 anni dell'Arma

Carabinieri, celebrati a Perugia i 202 anni dell’Arma

25 mila delitti, l’82 per cento quelli commessi sul territorio regionale. 12 fra omicidi e tentati omicidi, 8 dei quali scoperti  e poi ancora 150 rapine, 45 delle quali scoperte, circa 253 reati in materia di stupefacenti, con l’arresto di 238 persone ed il sequestro di oltre 85 chilogrammi di droga in Umbria. Questi sono i numeri dell’attività operativa dei carabinieri, legione Umbria, comunicati questa mattina durante la celebrazione dei 202 anni della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri. L’evento si è tenuto nel cortile della caserma “Caserma Garibaldi” in Corso Cavour a Perugia, sede del Comando Legione Carabinieri Umbria, con la rievocazione del Colonnello di corpo d’Armata, Franco Bartolini, e la consegna di ricompense ai militari particolarmente distintisi nell’attività di servizio.

Alla cerimonia erano presenti le autorità civili, militari e religiose. La fondazione dell’Arma dei carabinieri risale al 13 luglio del 1814. Con le Regie Patenti, promulgate da Vittorio Emanuele I, nascono i Carabinieri Reali, con la duplice funzione della difesa dello Stato e della tutela della sicurezza pubblica, con speciali doveri e prerogative. Da quel giorno sono passati 202 anni, che l’Arma dei Carabinieri ha vissuto da protagonista in tutti gli eventi che hanno caratterizzato la storia d’Italia.

  1. ENCOMIO SOLENNE tributato dal Comandante Unità Mobili e Specializzate “Palidoro” al Mar. A. s. UPS Mirko FRINGUELLO.
  2. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante dell’Interregionale “Podgora” all’App. Sc. Daniele CAPODICASA.
  3. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante Unità Mobili e Specializzate “Palidoro” al Mar. Ca. Pietro LORETI.
  4. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante della Legione Umbria a: Ten. Col. Pierugo TODINI, Angelo Lgt. DE PASCALIS, Bruno PASCUCCI e Bruno LEO, Mar. A. s. UPS Pasquale FALCOLINI, Mar. Ca. Andrea ZANNOLI, Brig. Ca. Giuseppe DE ROSA, App. Sc. Giulio ZAZZARETTI, Eduardo FERNANDES, Enrico APICELLA e Stefano GALASSINI.
  5. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante della Legione Umbria a: Luca VASATURO, Ten. Lucia DILIO, Mar. Ca. Luca BRUGHINI, Mar. Ord. Giuseppe PONTEMEZZO e. Emanuele ANDRIELLI, Brig. Ca. Pasquale ANDREOZZI, App Sc. Filippo VAGNETTI, App. Gennaro VISTOCCO e Car. Sc. Mariano DE SANTIS.
  6. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante della Legione Umbria a: Marcello EGIDIO, Lgt. Bartolomeo ALEO, Mar. Ord. Domenico MESITI e Brig. Sossio DEL PRETE.
  7. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante della Legione Umbria al Cap. Giulia MAGGI.
  8. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante della Legione Umbria a: Mar. A. s. UPS Giuseppe MIANO e Feliciano ANGELI, Mar. Ca. Roberto PILIA, Brig. Vittorio OLIVA e Mauro BISOGNI, App. Sc. Giuseppe PICA e Calogero RAPPA.
  9. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante della Legione Umbria a: Gian Matteo LOSIO e App. Sc. Raffaele BORTOLATO.
  10. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante della Legione Emilia Romagna all’App. Sc. Simone BASTIANELLI.
  11. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante della Legione Umbria a: Ca. Michele PAGANO e App. Luca FIORUCCI.
  12. ENCOMIO SEMPLICE tributato dal Comandante della Legione Umbria a: Ca. Massimo MASSACCESI (ritira l’attestato la vedova, signora Annalisa MARIANI) e App. Sc. Michele SIMONETTI.

Carabinieri

“Ho voluto partecipare anche quest’anno alla cerimonia di celebrazione della fondazione dell’Arma per testimoniare la mia personale vicinanza e quella dell’istituzione regionale, sicura di interpretare anche il sentimento di tutti i cittadini umbri ai Carabinieri che nella nostra regione, come in tutto il Paese, rappresentano un fondamentale presidio di democrazia e della stessa unità nazionale”. E’ quanto ha affermato la presidente della Regione, Catiuscia Marini, che ha preso parte questa mattina, a Perugia, alla cerimonia pubblica per la celebrazione del 202° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

“Da più di duecento anni – ha aggiunto Marini – l’Arma dei Carabinieri, con la sua capillare e diffusa presenza in tutto il nostro territorio, rappresenta il presidio di sicurezza e legalità più prossimo per i nostri cittadini. Un dato, questo, oggi quanto mai importante affinché possa essere garantita alle nostre comunità serenità e sicurezza, e anche lotta e prevenzione di ogni forma di criminalità”.

“Il ruolo dell’Arma – ha proseguito la presidente -, con i suoi corpi speciali, è di grande rilevanza anche in specifici settori come la tutela della salute pubblica, dell’ambiente, del patrimonio artistico e culturale. Settori nei quali è particolarmente alta la sensibilità dei cittadini che vedono proprio nei Carabinieri il loro baluardo e verso i quali provano da sempre grande affetto. E non possiamo dimenticare poi l’impegno dei Carabinieri nelle diverse missioni all’estero”.

“La cerimonia di oggi è inoltre l’occasione per ricordare con riconoscenza la memoria di quei Carabinieri che, proprio per onorare il loro compito hanno perso la vita, e manifestare affetto, solidarietà e vicinanza alle loro famiglie. Infine – ha concluso la presidente -, un saluto sincero a tutti i membri dell’Arma dei Carabinieri che prestano la loro opera nella nostra regione”.

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*