Camera approva legge per i piccoli comuni dell’Umbria

Verini: "Straordinaria ricchezza del Paese e dell'Umbria. Fondo di 100 milioni per sei anni"

Camera approva legge per i piccoli comuni dell’Umbria. “La Camera dei Deputati ha approvato oggi – con un consenso pressoché unanime – una legge molto importante, che ho presentato insieme ad altri parlamentari, primo tra tutti Ermete Realacci”. Lo annuncia il deputato Pd Walter Verini. “La legge riguarda  i piccoli comuni, una vera e straordinaria ricchezza del nostro Paese e della nostra regione – continua il parlamentare – e prevede innanzitutto un fondo pluriennale di 100 milioni di euro per investimenti nei comuni con popolazione inferiore ai 5000 abitanti e porterà semplificazioni di procedure in materie di grande rilievo”.

” Tra queste – prosegue Verini – l’estensione della banda larga, norme e sostegno per gli alberghi diffusi, per interventi contro il dissesto idrogeologico, per la riqualificazione del patrimonio immobiliare in disuso, la messa in sicurezza di strade e scuole, la possibilità di acquisire case cantoniere e tratti di ferrovie dismesse”. “Tra gli altri punti di rilievo – aggiunge il deputato – anche quello legato al mantenimento, in concorso con i comuni stessi, degli Uffici Postali, richiamando le stesse Poste alla revisione di un piano di tagli lineari, su cui comuni, istituzioni locali e cittadini hanno già espresso la contrarietà e formulato proposte alternative”.

“Si tratta insomma di una legge di notevole valore, perché dà un segnale a piccole realtà spesso in grave difficoltà, ma che rappresentano una straordinaria ricchezza per l’Umbria e il nostro Paese. Basti pensare solo al fatto che il 90% delle nostre Dop e Igp agroalimentari è concentrato in questi piccoli comuni. Mi auguro ora che il larghissimo consenso di questa legge possa trovare un rapido iter conclusivo al Senato”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*