Perugia-Bari, le parole del mister alla vigilia della partita

Bisoli: Camplone? Non devo dimostrare nulla. Voglio solo giocatori convinti!

Perugia-Bari, le parole del mister alla vigilia della partita
Foto di Umbria Radio

Perugia-Bari, le parole del mister alla vigilia della partita

Conferenza stampa di vigilia per mister Pierpaolo Bisoli in vista di Perugia – Bari: ecco quanto raccolto da Umbria Radio, emittente radiofonica ufficiale del club biancorosso:
“Rispetto alla gara con il Novara, mancheranno Rizzo, per squalifica, e Del Prete. Bianchi da questa settimana non si allena più con la squadra, per recuperare il problema alla caviglia. Siamo in 19 e dobbiamo cercare di vincere questo match, perché la matematica ancor non ci condanna. Dobbiamo finire con dignità queste ultime partite, per i tifosi e per la società. Verrà il Bari, questa corazza, e vedremo che gara sarà. Parigini è indietro, ma fa fatica a finir gli allenamenti, è affaticato sulle gambe. Non ha lavoro di potenza aerobica, ma proverà a stringere i denti.
Novara è l’ennesima beffa di questo campionato. Negli ultimi 10 minuti abbiamo perso 12 punti, quindi vuol dire che dobbiamo migliorare su questo. Mi dispiace molto, perché abbiamo perso molti punti. Di solito le mie squadre tengono fino alla fine, ma quest’anno non è andata così.
Ci sono giocatori che ancora non hanno ancora i 90 minuti, quindi l’allenatore deve sempre stare con la preoccupazione che possano chiedere il cambio. Ma sono ragazzi che danno sempre tutto quando sono in campo.
Contro il Bari mi aspetto la solita prestazione, cercando di giocare la partita fino alla fine, mi aspetto quello che la squadra ha fatto contro il Novara per 60 minuti. Dovremo avere grande piglio e personalità per cercare di portare a casa questi 3 punti. Non voglio che la mia squadra non cali di pressione e di personalità, ma voglio che la mia squadra dia il massimo. Dobbiamo uscire con la testa alta, non farci attaccare sul piano della professionalità.
Chi gioca titolare, è perché ha dimostrato di scendere in campo con il massimo impegno. La partita con il Bari è uguale a quella che affronto con un qualsiasi altro allenatore. Io mi ritengo una persone umile e corretta, non do commenti sulle altre squadre. Già fatico a dare giudizi sulle mie squadra… Se lui ha criticato la nostra squadra, avrà avuto le sue ragioni. Non ho niente da dimostrare né a Camplone né a chi mi critica.
Fabinho e Guberti? Non hanno ancora i 90 minuti nelle gambe, ed è normale che avessero un calo contro il Novara. Il rimpianto è non averli avuti durante la stagione, ma che ci posso fare? Ho avuto 10-12 giocatori a disposizione per 2 mesi, ma siamo andati avanti. Milos? Si, non è solo colpa sua, ma è la terza volta che gli capita una situazione del genere. Vuol dire che molte volte manca la concentrazione. Perché subiamo spesso gol dal settore di sinistra? Spinazzola, Rossi e Milos non sono abituati a giocare in quella posizione e può capitare che facciano degli errori.
Ardemagni gioca: ma domani aspettatevi di tutto! A qualcuno ho anche tolto qualcosina, quindi è giusto ridare, anche a costo di qualche critica. Io voglio sempre che i miei giocatori siano messi nella condizione di dimostrare il loro valore e dare il massimo.
Vincere le ultime 4? Proprio per questo voglio solo giocatori convinti! Voglio la convinzione da parte di tutti di scendere in campo per vincere la partita.

Perugia-Bari

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*