Ballottaggio Assisi, Leonelli, Pd torna ad Assisi dopo 20 anni

Leonelli: "Sapevamo che per vincere nella città più ostica ci dovevamo aprire a un progetto civico"

Ballottaggio Assisi, Leonelli, Pd torna ad Assisi dopo 20 anni

«L’abbiamo detto un paio di mesi fa quando lanciammo la candidatura di Stefania che poteva essere una fase nuova per l’Umbria, nel momento in cui si metteva a disposizione delle migliori energie delle regione per costruire dei progetti ambiziosi per la città». Lo ha detto il segretario regionale del Partito Democratico, Giacomo Leonelli rispondendo alla domanda se il modello Assisi può essere esportato anche in altre città.

«Sono stato anche criticato – ha aggiunto – sul fatto che il Pd aveva rinunciato al suo ruolo, neanche sogno, rinuncia al suo ruolo quando si chiude, quando fa discussioni autoreferenziali, non quando si apre alle migliori energie della città, come abbiamo fatto sapientemente ad Assisi. Sulla carta è una città difficile, il centrodestra l’anno scorso aveva più vantaggio su di noi alle regionali, oggi l’abbiamo vinta. Questo risultato lo conferma. E infine ha concluso dicendo che «il PD aveva due città al voto sopra i 15 mila abitanti, Città di Castello e Assisi. Una l’abbiamo vinta al primo turno e non era affatto scontato e abbiamo vinto anche ad Assisi che è la città più difficile per cui sicuramente, dal punto di vista regionale, ne usciamo rafforzati».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*