Assalto al Pam di Perugia, ucciso a Nuoro uno dei condannati, Pietro Roberto Fragata

Fragata, inoltre, era finito nel 2010 anche nell'inchiesta, coordinata dalla Procura di Perugia, sull'omicidio del carabiniere Donato Fezzuoglio

Perugia, entrano in un bar e rubano cellulare al barista
Foto archivio

Assalto al Pam di Perugia, ucciso a Nuoro uno dei condannati, Pietro Roberto Fragata PERUGIA – Pietro Roberto Fragata è stato ucciso questa mattina a fucilate dentro la sua auto ad Arzana, in provincia di Nuoro. L’uomo, che nel settembre scorso era uscito dal carcere, dalla sua abitazione si spostava per andare nella tabaccheria che gestiva con la moglie. Cinque i colpi, esplosi da un fucile cal. 12, che hanno crivellato il parabrezza anteriore e il finestrino laterale. L’uomo dopo essere stato colpito ha sbandato andando a finire con l’auto dentro un cespuglio.

Fragata è un nome noto della criminalità isolana e non solo. L’uomo era stato arrestato nel 2008 e condannato in via definitiva nel 2012 per la tentata rapina al supermercato Pam di Perugia, il 21 aprile 2007, in cui, in seguito a un conflitto a fuoco, erano rimaste ferite due persone. Era stato condannato con la banda dei sardi, in Umbria, di cui faceva parte anche l’ex latitante Raffaele Arzu, condannato, tra l’altro, con Fragata per la stessa rapina. Fragata, inoltre, era finito nel 2010 anche nell’inchiesta, coordinata dalla Procura di Perugia, sull’omicidio del carabiniere Donato Fezzuoglio, ucciso durante una rapina in banca il 30 gennaio 2006 a Umbertide. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Lanusei e i militari del Nucleo Investigativo del comando Provinciale di Nuoro.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*