Arrestato omicida siciliano a Bastia Umbra, manette anche per un perugino VIDEO

In manette anche un perugino del '64 che finisce a Capanne per reati legati alle pratiche di fallimento di una azienda romana

Arrestato omicida siciliano a Bastia Umbra, manette anche per un perugino

Arrestato omicida siciliano a Bastia Umbra, manette anche per un perugino BASTIA UMBRA – Un trapanese di 46 anni è stato arrestato oggi dai Carabinieri di Bastia Umbra. L’operazione è stata messa a segno dai militari del comandante Cristiano Boggeri, con il coordinamento della Compagnia comando di Assisi. Il capo di accusa per l’isolano è pesantissimo, omicidio ( 575 c.p.). Il reato, secondo quanto si apprende, sarebbe stato commesso nel 2009 a Roma per questioni di carattere economico. Il siciliano, che viveva a Bastia Umbra dal 2013, sarebbe stato arrestato dopo la sentenza della Corte di Cassazione e trasferito nel carcere di Capanne a Perugia. In città viveva facendo l’operaio edile.


Umbria Journal TVIl Tg a portata di click

Era già stato sottoposto ad altre misure restrittive, in particolare, l’istituto dei domiciliari per un anno, in attesa dell’Appello e con il Terzo grado andrà in carcere. 16 gli anni da scontare.

In manette anche un perugino del ’64 che finisce a Capanne per reati legati alle pratiche di fallimento di una azienda romana. Tre anni da scontare in carcere, anche lui arrestato a Bastia Umbra dove viveva, dopo aver vissuto un periodo di tempo a Roma. Il settore dove lavorava riguardava l’impiantista per edilizia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*