Arrestato 46enne perugino, spacciava al parcheggio del Palaevangelisti

Incensurato spacciava per arrotondare lo stipendio

Arrestato 46enne perugino, spacciava al parcheggio del Palaevangelisti. Un 46enne perugino è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La polizia lo ha beccato nella zona del percorso verde a Perugia, durante un pattugliamento della zona. Movimenti sospetti avevano insospettito gli agenti. L’uomo era stato notato, insieme a un altro all’interno di un’auto nel parcheggio del Palaevangelisti.

I due alla vista della polizia hanno cominciato ad assumere strani comportamenti. Uno aveva nascosto qualcosa sotto il sedile, mentre l’altro aveva fornito improbabili giustificazioni sulla sua presenza nell’auto. I poliziotti durante la perquisizione gli hanno trovato addosso 5 grammi di hashish. L’altro aveva un involucro di sostanza risultata positiva ai cannabinoidi, di circa 30 grammi.

L’uomo, un 46enne perugino, incensurato, non poteva che ammettere l’evidenza: aveva poco prima venduto per 30 euro lo stupefacente all’acquirente, anch’egli quarantenne, per arrotondare lo stipendio che ogni mese riusciva a portare a casa come autista.

I poliziotti decidevano di perquisire la sua abitazione, dove rinvenivano materiale per confezionare dosi, tra cui un bilancino di precisione, una somma di denaro di quasi 1500 euro, panetti di hashish e marijuana, pronta per essere immessa sul mercato e alcune piantine, per un peso complessivo di quasi 150 grammi. Il 46 enne è stato associato al carcere di Capanne.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*