Ambulanti abusivi arrivano in taxi alla Fiera di San Florido a Città di Castello

Sequestrati centinaia di capi contraffatti a due venditori abusivi

Ambulanti abusivi arrivano in taxi alla Fiera di San Florido a Città di Castello. CITTA’ DI CASTELLO – Anche per questa edizione della tradizionale Fiera di San Florido, le Fiamme Gialle di Città di Castello, unitamente a personale dei Reparti di Perugia e Gubbio, avevano organizzato un articolato dispositivo di controllo, allo scopo di intercettare, presso la stazione ferroviaria e degli autobus, nonché lungo le principali arterie di comunicazione,  l’afflusso di ambulanti di origine extracomunitaria che, richiamati dall’importanza dell’evento, arrivano copiosi dalle Regioni limitrofe per esporre i loro prodotti, tutti rigorosamente contraffatti.

Non si aspettavano, però, che gli abusivi utilizzassero anche il taxi per il trasporto della merce contraffatta. È quanto scoperto domenica mattina da una pattuglia della Guardia di Finanza intenta nel controllo dei veicoli diretti alla cittadina Tifernate. La sorpresa è stata grande quando, intimato l’alt, i Finanzieri accertavano che a bordo del taxi, partito dalla stazione di Arezzo, vi erano due cittadini senegalesi con il loro prezioso carico, costituito da decine di giacconi di marchi prestigiosi evidentemente contraffatti.

Nei confronti dei due è immediatamente scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria per i reati di contraffazione e di ricettazione; uno dei fermati è risultato anche essere un richiedente asilo politico. Nel contempo, altre pattuglie, impegnate all’interno della fiera, fermavano e denunciavano altri ambulanti abusivi, intenti a commercializzare altri prodotti con marchio mendace.

In generale, sono stati oltre duecento gli articoli contraffatti, come giacconi, calzature, borse e profumi delle più note griffes della moda (tra cui Colmar, Cavalli, K-Way,  Prada, Chanel, Adidas, Moncler, Gucci, D&G, Kway, Armani) sottoposti a sequestro dalle Fiamme Gialle nei giorni di svolgimento della Fiera. La lotta all’industria del falso ed ai prodotti contraffatti si colloca tra i principali obiettivi del Corpo il cui intento di fondo è quello di tutelare l’economia legale e le imprese rispettose delle regole.

Per questa ragione, a sostegno dei consumatori, dal 2014, è consultabile il sito internet https://siac.gdf.it, una piattaforma informatica allestita in collaborazione con la Guardia di Finanza, dove sono offerti ai cittadini informazioni e consigli utili sul mondo della contraffazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*