Alimenti Bio nelle mense scolastiche, a Perugia firmato il protocollo d’intesa [VIDEO]

L'iniziativa rientra nel progetto che l'amministrazione comunale ha presentato nell'ambito del bando PSR 2014/2020

Alimenti Bio nelle mense scolastiche, a Perugia firmato il protocollo d’intesa PERUGIA – E’ stato firmato questa mattina a Palazzo de Priori il protocollo d’intesa tra il Comune di Perugia, l’Associazione Produttori biologici dell’Umbria Pro.Bio e le associazioni dei genitori, insieme ai comitati mensa delle scuole comunali, finalizzato alla distribuzione di derrate alimentari biologiche certificate nelle mense scolastiche comunali, nonché alla promozione di un’educazione alimentare e ambientale nei bambini.

A firmarlo sono stati il Sindaco Romizi, i presidenti delle quindici associazioni dei genitori di altrettante scuole comunali e dei sette comitati mensa e Luca Stalteri in rappresentanza dell’Associazione Pro.Bio, alla presenza anche dell’Assessore Wagué e della dirigente dell’Area Servizi alla Persona del Comune Roberta Migliarini. Il Sindaco Romizi ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo accordo, genitori, uffici e produttori, “perché -ha detto- è stato un lavoro di condivisione importante, un confronto collaborativo che permette di raggiungere risultati utili alla nostra comunità.”

“Questo di oggi -ha affermato l’Avv. Alessandra Bircolotti in rappresentanza dei genitori- è un primo passo verso un percorso condiviso, che è stato possibile grazie alla disponibilità di tutti e alla volontà di costruire un servizio migliore, che già adesso viene preso a modello. Quel percorso innovativo -ha concluso- che i genitori chiedevano fin dall’inizio, i cui presupposti di realizzazione oggi ci sono tutti.” Soddisfatto si è dichiarato anche il Presidente Pro.Bio Stalteri che ha tenuto a sottolineare l’importanza dell’accordo: “E’ un riconoscimento del lavoro dei nostri associati, circa un centinaio -ha detto- e per noi è particolarmente interessante e significativo sensibilizzare al biologico e ad un consumo consapevole, rendendoci partecipi di iniziative come questa o di eventi in città.”

“E’ interesse sia del Comune che delle associazioni e dei Comitati mensa -ha aggiunto la dott.ssa Migliarini- mantenere un elevato livello qualitativo del servizio di refezione scolastica, così come implementare l’educazione e la consapevolezza dei bambini verso una corretta alimentazione e la sostenibilità ambientale, con il coinvolgimento delle famiglie ma anche dei produttori della filiera corta.”

L’iniziativa rientra nel progetto che l’amministrazione comunale ha presentato nell’ambito del bando PSR 2014/2020, individuando nell’associazione Pro.Bio il partner privato. Grazie all’esperienza e alla disponibilità di Pro.Bio, infatti, l’attività di distribuzione di alimenti biologici nelle mense avrà anche una significativa rilevanza didattica, dal momento che, nei giorni in cui i bambini potranno gustare i prodotti a scuola, saranno presenti anche i produttori, a spiegare loro da dove vengono quei prodotti e l’importanza di un consumo consapevole. I bambini, poi, con le loro famiglie, potranno anche andare direttamente in azienda a conoscerne da vicino il processo produttivo.

Parteciperanno, altresì, alla distribuzione anche aziende dei comuni di Norcia e Cascia, in un’ottica di solidarietà territoriale già avviata da Pro.Bio. dallo scorso autunno. Il progetto prenderà il via una volta che la Regione l’avrà approvato nell’ambito dl PSR, nel frattempo, prosegue l’aggiudicazione del nuovo bando per la refezione scolastica: già disposta quella provvisoria, gli uffici stanno procedendo alle dovute verifiche in vista dell’aggiudicazione definitiva, che dovrebbe avvenire a breve, anche su sollecitazione degli stessi genitori, comunque prima della fine dell’anno scolastico in corso. Il nuovo gestore dovrà anch’esso firmare il protocollo di oggi e concordare con gli altri firmatari le modalità di attuazione della prevista distribuzione.

Alimenti Bio nelle mense scolastiche, a Perugia firmato il protocollo d’intesa

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*