Accesso al credito e imprese, Gepafin potrà concedere finanziamenti

La Giunta regionale, attraverso la presidente Catiuscia Marini e gli assessori Antonio Bartolini e Fabio Paparelli, manifesta la propria soddisfazione per il risultato raggiunto

Accesso al credito e imprese, Gepafin potrà concedere finanziamenti

Accesso al credito e imprese, Gepafin potrà concedere finanziamenti PERUGIA – La Banca d’Italia ha autorizzato la Gepafin Spa, società mista controllata dalla Regione Umbria e partecipata dalle banche operanti nella nostra regione, a svolgere attività di concessione di finanziamenti ai sensi dell’articolo 106 del Testo Unico Bancario.

Lo rendono noto il presidente della società, Salvatore Santucci, e il direttore, Marco Tili, che sottolineano come l’autorizzazione intervenuta dall’Istituto di Vigilanza, oltre che essere un riconoscimento delle competenze e delle capacità di Gepafin, costituisce un presupposto fondante del Piano Industriale già approvato dai soci che si propone di mettere a disposizione del territorio e dei Confidi un soggetto qualificato e professionale in grado, con la propria strumentazione, di favorire l’accesso al credito e la patrimonializzazione delle imprese.

La Giunta regionale, attraverso la presidente Catiuscia Marini e gli assessori Antonio Bartolini e Fabio Paparelli, manifesta la propria soddisfazione per il risultato raggiunto dalla propria partecipata che potrà essere oltremodo utile per la più efficace attuazione delle politiche regionali a supporto del consolidamento e sviluppo delle imprese del territorio sia considerando il ruolo unico di intermediario finanziario vigilato a livello regionale che ne configura un ruolo sostanziale anche di mercato soprattutto con riferimento al supporto nell’accesso al credito delle piccole e medie imprese, dell’innovazione finanziaria, sia con riferimento al rafforzamento della struttura finanziaria delle imprese attraverso gli interventi sul capitale di rischio oltre che su strumenti ibridi di patrimonializzazione e mini bond.

Presidente ed Assessori rimarcano, inoltre, il ruolo che in questo percorso hanno avuto le banche socie, dai gruppi di rilevanza nazionale alle banche di credito cooperativo locali, attraverso apporti di competenze e di risorse che hanno consentito di raggiungere un obiettivo che è anche un punto di partenza per le attività da realizzare nei prossimi anni in attuazione del piano industriale della società. Nei prossimi giorni, nel corso di una conferenza stampa, verranno illustrati i programmi aziendali di Gepafin e gli obiettivi di medio lungo termine del Piano industriale della società.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*