Progetto Falchi Nel Monte

falchi(umbriajournal.com) MONTEFALCO -Il progetto Falchi Nel Monte giunto alla sesta edizione è riuscito a partire grazie al contributo dell’Associazione naturalista Artuà For Nature.Il 2013 è stato un’anno di svolta, infatti il progetto ideato e seguito da Simone Santarelli è stato considerato di rilevanza naturalistica quindi il presidente dott. Parmegiano ha fatto del tutto per non farlo “morire” eper il momento c’è riuscito. Al progetto partecipa anche Artuà, Azienda leader nella comunicazione e il Comune di Montefalco che ha comunque , malgrado i pesantissimi tagli , voluto sostenere per quanto possibile Falchi nel Monte. Simone Santarelli ha dichiarato: “sono soddisfatto del lavoro fatto fino a qui, c’è molto da fare per tutelare l’ambiente e quindi noi stessi. Il progetto Falchi nel Monte si prefigge di studiare un territorio in continuo cambiamento per mano dell’uomo e fare in modo che sia sempre ecosostenibile e ricco di biodiversità questo porterebbe ad un’alta qualità della vita”; prosegue “debbo ringraziare tutto il Comune di Montefalco, in particolar modo il sindaco dott.ssa Tesei, l’Assessore dott. Locci e l’intera giunta per la sensibilità mostrata, inoltre ringraziare il dott Parmegiano dell’Associazione naturalistaArtuà For Nature. ” Ques’anno ci sono molte novità: il restyling del portale www.falchinelmonte.it , la mappatura (localizzazione) grazie ad Artuà , di ogni nido artificiale di Falchi Nel Monte (decodificato FNM) e la divulgazione al Comune di Montefalco dei percorsi maggiormente “battuti” dal responsabile del progetto, Santarelli, che potranno sicuramente trasformarsi in itinerari naturalistici a tutti gli effetti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*