Premiati i vincitori del progetto didattico “Green Factor”

green factor(UJ.com3.0) UMBERTIDE – Hanno sognato un mondo più pulito, hanno fatto vedere come si separano correttamente i rifiuti, hanno dimostrato che bastano piccoli gesti per salvaguardare il nostro ambiente. Ma tutto rigorosamente a ritmo di musica. “Green factor – questa non è musica spazzatura” era infatti il titolo del progetto didattico di sensibilizzazione alla raccolta differenziata che quest’anno Gesenu e Comune di Umbertide hanno proposto alle scuole di ogni ordine e grado della città. Così ecco che, guidati da insegnati particolarmente sensibili all’ambiente e con un buon orecchio per la musica, gli studenti hanno inventato canzoni o reinterpretato brani famosi, realizzando divertentissimi videoclip, per parlare di riduzione dei rifiuti, raccolta differenziata e recupero dei materiali usati. Questa mattina, a conclusione del progetto, presso il Centro socio culturale San Francesco si è tenuta la cerimonia di premiazione, alla presenza delle scuole del territorio e del sindaco Marco Locchi, dell’assessore all’Ambiente Giovanni Valdambrini e del presidente di Gesenu spa Graziano Antonielli.

“Ringrazio Gesenu per la sensibilità dimostrata verso i temi dell’ambiente – ha dichiarato il sindaco Locchi che rivolgendosi ai bambini ha continuato – Fare la raccolta differenziata è importante perché ci consente di tenere pulita la nostra città e di risparmiare denaro”.

“Lo scorso mese di aprile Umbertide ha raggiunto il ragguardevole risultato del 73% di raccolta differenziata – ha affermato l’assessore Valdambrini – è un dato che ci inorgoglisce, anche perché siamo tra le città umbre che differenziano di più e il merito è anche del lavoro di sensibilizzazione fatto nelle scuole”.

“Il 73% di raccolta differenziata non solo è un ottimo risultato, ma è stato raggiunto in brevissimo tempo, – ha aggiunto il presidente Antonielli – ed è per questo che con piacere oggi premiamo i lavori realizzati dagli studenti di Umbertide”.

In tutto sono state 5 le scuole primarie e secondarie di primo grado coinvolte nel progetto “Green factor” per un totale di 349 alunni. Tanti i premi assegnati consistenti in buoni spesa da 150 euro per le scuole primarie e 200 euro per le scuole medie per l’acquisto di materiale didattico.

Per le primarie, per la categoria miglior video sono state premiate le classi III A e III B della scuola Di Vittorio con la canzone “Il gigante il mondo che verrà” della band “The Recycle’s friends”, per la miglior canzone la scuola primaria di Pierantonio con “Gioca al riciclo” della “Fuori classe band”, per i migliori costumi la classe III A della scuola Garibaldi con “Cari potenti scordatevi i complimento” della band “I rinascita”, per il miglior testo la classe III B della Garibaldi con “Natura anti-crisi” della band “I bindly rock”, per la miglior cover la III c della Garibaldi con “La nonna filava…e la casa si allagava” della band “I wather help”. Per le scuole medie Mavarelli- Pascoli, la miglior canzone originale è stata vinta dalla II A con “Il mondo salverò” di “Nature band”, per la miglior cover ha vinto la classe II E con “Il mondo si migliorerà” dei “II E’s riciclons”, per la miglior compilation la II G con “Inquinamento acustico” della band “Gabbiani senza mare” e per il miglior rap la III A con “Acciaio rap” dei “3° underground”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*