PERUGIA, RACCOLTA DIFFERENZIATA, INAUGURATA CASA COREPLA

casa corepla (9)PERUGIA – E’ stata inaugurata oggi presso il centro commerciale “Collestrada”, dove resterà fino al prossimo 15 marzo, la struttura itinerante “Casa Corepla”, aperta alle scuole primarie del territorio e a tutti i cittadini che frequentano il centro commerciale.

Si tratta di una nuova e ricca esperienza didattica, che inizia il suo secondo anno di tour attraverso l’Italia proprio da Perugia, grazie alla stretta collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Energetiche e Ambientali del Comune e con Gest-Gesenu, gestore del servizio di raccolta.
Lo scopo è quello di far conoscere il ciclo completo che compie l’imballaggio in plastica, dalla prevenzione alla raccolta differenziata, dalla selezione al riciclo, per finire con gli oggetti che si producono con la plastica riciclata.

“Casa Corepla” riproduce l’interno di un appartamento, luogo famigliare per eccellenza, in cui si formano i modelli di consumo responsabile e in cui compiono le fondamentali azioni che danno il via al riciclo: il riconoscimento dei diversi imballaggi in plastica, la loro separazione e il conferimento al servizio di raccolta differenziata.

Per questo ogni locale è teatro di una fase: il salotto permette un focus sulla funzione odierna dell’imballaggio e la consapevolezza di quanto ha profondamente cambiato i consumi; la cucina è dedicata all’apprendimento e al riconoscimento dell’imballaggio per il suo corretto conferimento nella raccolta differenziata; la stanza dei giochi mostra infine ciò che diventa l’imballaggio una volta riciclato.

In ognuno di questi ambienti il visitatore sarà coinvolto in attività ludico-didattiche, inclusa un’esperienza fortemente innovativa di “realtà aumentata”, che potrà poi essere replicata anche a casa o a scuola.

La struttura sarà al centro commerciale “Collestrada” fino al 16 marzo, dopodiché inizierà il suo tour nazionale 2014 che la porterà a Napoli e poi a Salerno.

COREPLA, il consorzio senza scopo di lucro per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in plastica, dopo aver sostenuto l’anno scorso numerose attività nell’ambito del progetto “Perugia Per”, affianca anche quest’anno il Comune di Perugia e Gest-Gesenu per migliorare ulteriormente la raccolta differenziata degli imballaggi in plastica dal punto di vista qualitativo oltre che quantitativo, dopo che nel 2013 Perugia, con una crescita del 42% e quasi 2.800 tonnellate raccolte, ha raggiunto la media di raccolta pro-capite nazionale, in una regione che purtroppo resta ancora nel suo complesso in leggero ritardo.

La presenza di “Casa Corepla” al Centro “Collestrada”, che già cade in concomitanza con il programma denso di appuntamenti dell’XI° Forum di “Agenda 21” locale  dedicato proprio a “Il Ciclo dei Rifiuti nel Comune di Perugia”, è ulteriormente arricchita anche da altre iniziative che Gest-Gesenu organizza presso lo stesso centro commerciale, con attività di comunicazione, giochi, intrattenimento e consulenza, distribuzione di materiale informativo e di utili gadget, con speciali eventi educativi: “Pressa della plastica”,  dal 3 al 15 marzo, “Raccolta solidale di abiti e giocattoli”, da sabato 8 marzo, “Famiglia riciclona”, domenica 9 marzo, dove genitori e bambini potranno scoprire il ciclo dei rifiuti che quotidianamente gettano nei cassonetti, con pubblicazioni, video e schede didattiche.

Tagliando il nastro d’inaugurazione di “Casa Corepla”, L’Assessore alle Politiche Ambientali ed Energetiche del Comune di Perugia, Lorena Pesaresi, ha voluto sottolineare che “In questi cinque anni di mandato, Perugia ha compiuto tanti passi importanti lungo quel processo partecipato orientato alla sostenibilità che ha portato ad un radicale cambiamento nella cultura ambientale ed energetica. Grazie alla partecipazione attiva dei cittadini ed alla preziosa collaborazione di diversi soggetti ed in particolare dei Consorzi di Filiera oggi rappresentati dal COREPLA, il nostro Comune ha raggiunto il 63% di raccolta differenziata dei rifiuti, ponendosi tra i primi posti nella graduatoria delle città capoluogo. Questo risultato non rappresenta un punto di arrivo ma una tappa nel percorso di “smart city” che abbiamo intrapreso e che potrà essere concluso positivamente solo con il sostegno ed il contributo di tutti.”
“L’Umbria – ha aggiunto il Responsabile Relazioni sul territorio di COREPLA, Gianluca Bertazzoli – è tra le regioni su cui vogliamo investire maggiormente, perché riteniamo sia pronta per fare il grande salto che la porti ad agganciare definitivamente il trend nazionale della raccolta differenziata. Proprio l’esempio virtuoso di Perugia, doppiamente rilevante perché è di gran lunga il maggior centro della regione, dimostra che “si può fare”. Il capoluogo rappresenta infatti ormai un’eccellenza riconosciuta a livello nazionale non solo per i risultati conseguiti, ma anche per la cura che mette nel comunicarli e soprattutto per la capacità di rendere lo sviluppo della raccolta differenziata parte di un più generale progetto di miglioramento della qualità della vita e della socialità in un contesto urbano di altissimo pregio”.
Infine, il Dirigente dei Servizi di Gesenu S.p.A. Ing. Massimo Pera ha concluso dicendo che “la raccolta degli imballaggi in plastica contribuisce al risultato del 63% di raccolta differenziata nel Comune di Perugia. La plastica viene raccolta con modalità multi materiale assieme al vetro ed ai metalli. Questo materiale una volta raccolto viene selezionato nell’impianto di Ponte Rio nelle diverse frazioni di partenza (plastica, vetro, metalli). La plastica viene ulteriormente sottoposta ad un procedimento di selezione ottica per migliorare la qualità e renderla conforme alle specifiche tecniche del Consorzio COREPLA. Sul fronte del miglioramento della qualità della plastica raccolta l’Azienda sta investendo risorse sia sul fronte comunicativo e informativo, come questa presenza di COREPLA sta a dimostrare e sia sul fronte impiantistico, attraverso l’installazione di un ulteriore selettore ottico pneumatico.”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*