Primi d'Italia

PERUGIA, MALTEMPO, CANTIERE COMUNALE AL LAVORO DA QUESTA NOTTE

Maltempo
Maltempo
Maltempo

(umbriajournal.com) PERUGIA – A seguito delle intense piogge di questi giorni, si sono verificati, nel corso della notte, diversi eventi franosi. In particolare, cinque le aree più critiche in cui il cantiere comunale è intervenuto. Il personale era attivo già dalle 12.00 di ieri, nella notte è intervenuto il pronto intervento con una ventina di persone.

Ponte Valleceppi, via Arno: piccolo cedimento di un muro in pietra, a seguito di una frana estesa preesistente; il muro è di proprietà privata e si procederà con le ordinanze ai privati per la messa in sicurezza. La strada è aperta su due carreggiate.

Pretola: piccolo smottamento.  La strada è aperta su entrambe le carreggiate.

Via della Treggia: frana che interessa una corsia. La scarpata è privata e i proprietari hanno già dato la disponibilità alla sistemazione del pendio, ma faremo comunque l’ordinanza oltre ad un primo intervento di messa in sicurezza con il cantiere

S.Marino: strada chiusa per la caduta di alcuni alberi. Stanno intervenendo l’Agenzia Forestale e  personale del cantiere.

Montelaguardia: strada chiusa per frana. E’ stato attivato un intervento di somma urgenza.

Il Vicesindaco Nilo Arcudi (Cantiere comunale): “La manutenzione del territorio deve diventare una priorità di intervento a livello nazionale. Per quanto riguarda il nostro territorio, l’Amministrazione comunale dedica importanti risorse a questo capitolo. Sul fronte del privato, nei mesi scorsi, più volte, ho avuto occasione di ribadire l’importanza della manutenzione dei fossi privati. E proprio per evitare situazioni del genere, che incidono sul vivere di tutta la comunità, come Amministrazione abbiamo realizzato una guida per indirizzare i privati a una corretta manutenzione”.

L’iniziativa – ricorda Arcudi – fa seguito alla delibera regionale dello scorso luglio con cui, di fatto, si semplificano le procedure per gli interventi di manutenzione della vegetazione ripariale nelle zone sottoposte a vincolo paesaggistico e ambientale da parte dei privati. “Con la guida si intende sollecitare il cittadino a una più puntuale manutenzione del territorio, contribuendo così a ridurre il rischio idraulico e a prevenire eventuali danni causati dal maltempo, come sta succedendo in questi giorni”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*