Perugia, lotta incendi boschivi, firmata convenzione

Foto 2 firma Convenzione incendi boschivi(umbriajournal.com) PERUGIA – L’Assessore regionale alle politiche agricole, Fernanda Cecchini, per la Regione Umbria, il Vice Prefetto Vicario, Silvana Tizzano, ed il Direttore Regionale dei Vigili del fuoco, Gioacchino Giomi, per il Ministero dell’Interno hanno sottoscritto questa mattina, in Prefettura, una “Convenzione per il potenziamento stagionale dei dispositivi di prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi nella Regione Umbria per l’anno 2013”.
Con tale strumento, l’organizzazione regionale di prevenzione e di lotta attiva contro gli incendi boschivi viene potenziata, tramite i due Comandi provinciali, attraverso l’operatività di due squadre, ciascuna costituita da cinque Vigili del fuoco, dotati di mezzi ed attrezzature antincendio
“Con la firma della convenzione ,che prevede un impegno di 120.000 euro a carico della Regione nel quadro complessivo di circa un milione di euro necessarie per la campagna 2013, abbiamo voluto confermare un impegno importante rivolto alla tutela dei cittadini e del nostro territorio”, ha affermato l’assessore. “Sebbene l’Umbria è da anni fra le regioni con la più bassa incidenza di incendi boschivi, ha proseguito, il 2012 è stato un anno particolarmente problematico per le eccezionali condizioni meteorologiche, e il fenomeno ha riguardato 186 incendi boschivi, per una superficie boscata di oltre 1687 ettari. Non vogliamo quindi abbassare la guardia e, sia pure in assenza di trasferimenti statali, la Giunta regionale ha confermato anche per l’anno 2013, l’organizzazione complessiva della campagna che coinvolge, oltre al Servizio Foreste della Regione, anche il Corpo Forestale dello Stato, l’Agenzia Forestale regionale, le Organizzazioni di volontariato, il Sistema della Protezione Civile ed appunto i Vigili del Fuoco, con un impegno complessivo di circa duemila persone”.
“La convenzione rafforza” ,ha dichiarato il Vice Prefetto Vicario, “la già positiva collaborazione ed integrazione tra le varie componenti istituzionali coinvolte, in Umbria, nella prevenzione e contrasto agli incendi boschivi. D’altronde, la complessità del fenomeno richiede risposte organizzate e sinergiche di tutti i soggetti chiamati ad intervenire la cui organizzazione sarà oggetto di ricognizione, nella apposita riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato subito dopo la sottoscrizione della convenzione. Sarà, però, particolarmente determinante il concorso che ciascun cittadino potrà fornire, nel contrasto a tale fenomeno, attraverso la tempestiva segnalazione di ogni circostanza di rilievo della quale viene a conoscenza”.
“Confermo”, ha dichiarato l’Ingegner Giomi,” la totale disponibilità del personale dei Comandi provinciali di Perugia e Terni nel contribuire alla salvaguardia dell’imponente patrimonio boschivo che caratterizza il territorio regionale con il concorso di tutti i Vigili del fuoco dell’Umbria”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*