Marsciano, inizio primavera all’insegna dell’ecologia

L'Isola ecologica di Marsciano
L'Isola ecologica di Marsciano
L’Isola ecologica di Marsciano

(umbriajournal.com) MARSCIANO – La mattinata di sabato 22 marzo 2014 sarà dedicata, a Marsciano, alla ripulitura dai rifiuti di strade e aree verdi nella immediata periferia del capoluogo. L’iniziativa ecologica è organizzata dal Comune di Marsciano, in collaborazione con la Sia, su proposta della associazione “Federcaccia” di Marsciano, presieduta da Montagnoli Giuliano, e dell’associazione di pesca “Avis Nestor Lenza” il cui presidente è Tilli Attilio. All’iniziativa parteciperanno anche alcuni studenti della scuola Media Brunone Moneta. Il raduno è previsto in piazza K. Marx alle ore 9.00. Da qui, in base al numero dei partecipanti, i volontari si divideranno in due o più squadre che andranno a operare su zone diverse nelle vicinanze di Marsciano. La Sia fornirà il materiale necessario, quali guanti e sacchi, per la raccolta differenziata. Al termine delle operazioni il tutto sarà caricato su automezzi della Sia e portato presso l’Isola ecologica.

È una iniziativa aperta alla partecipazione di tutti, singoli cittadini e associazioni. Chi volesse partecipare non deve fare altro che presentarsi all’appuntamento indicato e, per permettere una migliore organizzazione dell’iniziativa, può comunicare anticipatamente la propria disponibilità all’indirizzo di posta elettronica dell’Ufficio ambiente del Comune (ambiente@comune.marsciano.pg.it) o chiamando l’Assessore all’Ambiente, Virgilio Lipparoni, al 3346628681.

“Cerchiamo, attraverso anche questa iniziativa – spiega l’Assessore Lipparoni – di restituire dignità e decoro al nostro ambiente rimediando, per quanto possibile, ai comportamenti di quei pochi cittadini incivili che ancora persistono nell’abbandonare impropriamente varie tipologie di rifiuti. Cogliamo questa occasione anche per informare la cittadinanza che l’Amministrazione comunale ha messo in funzione delle telecamere mobili gestite dalla Polizia municipale che, nel rispetto delle norme vigenti, sono finalizzate a rilevare proprio comportamenti scorretti quali l’abbandono di rifiuti sia sul territorio che fuori dai cassonetti presso le postazioni urbane. Si ricorda anche che il Regolamento comunale per la Gestione dei Rifiuti urbani prevede sanzioni economiche molto pesanti per i trasgressori, compresi coloro che abbandono in luogo pubblico contenitori di bevande e alimenti, un comportamento, purtroppo, ancora molto diffuso. Poiché l’Amministrazione, e quindi i cittadini, spende risorse importanti per mantenere il decoro delle vie e dei centri abitanti intendiamo mettere un sempre maggiore impegno nel contrastare tali cattive abitudini. L’auspicio è che iniziative come questa giornata ecologica, che hanno un elevato valore simbolico nella sensibilizzazione sui temi ambientali, possano ripetersi, con queste e con altre associazioni, più volte durante l’anno in modo da dare anche un contributo concreto e visibile alla tutela del decoro del nostro territorio”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*