LAFFRANCO (PDL): COLOGNOLA (GUBBIO), NECESSARIO RAPPORTO DETTAGLIATO SU DISCARICHE UMBRE

Laffranco(umbriajournal.com) Colognola -Il deputato del Pdl Pietro Laffranco ha presentato un’interrogazione al Ministro dell’Ambiente per sapere di quali elementi disponga il ministero in merito alla situazione della discarica di Colognola nel comune di Gubbio.
Nel febbraio 2010 la Cooprogetti aveva rilevato risultati anomali per l’azoto ammoniacale ed altri parametri nei campioni d’acqua prelevati nel corso dei controlli previsti nel piano di monitoraggio della discarica suddetta.
Il comune di Gubbio, gestore della discarica, fu sollecitato con una nota della provincia di Perugia ad effettuare ulteriori verifiche al fine di chiarire le cause dei valori anomali. Pochi mesi dopo, nel luglio del 2010, anche l’Arpa Umbria segnalò in una relazione sul monitoraggio delle acque sotterranee della discarica, la necessità di un intervento di risanamento ed una revisione del piano di monitoraggio e controllo.

Tuttavia in totale controtendenza rispetto alle analisi emerse, il comune di Gubbio nel 2011 chiese di integrare con ulteriori codici CER la tabella B dell’autorizzazione ambientale integrata relativa ai rifiuti che possono essere conferiti nella cella dei rifiuti speciali non pericolosi della discarica ma dal momento che il comune non aveva ancora fornito risposte in merito alle anomalie riscontrate nelle acque sotteranee, il servizio gestione e controllo ambientale di Perugia, dopo una iniziale concessione, bloccò l’autorizzazione a procedere all’inserimento di ulteriori codici CER.
L’on. Laffranco considerando l’effetto negativo di questa situazione sull’immagine del comune di Gubbio che fonda buona parte della sua notorietà sula qualità dell’ambiente, sulle eccellenze enogastronomiche, sul turismo naturalistico, ritiene che possa purtroppo rappresentare un caso emblematico dello stato di insufficiente attenzione con cui alcuni enti locali provvedono alle verifiche ambientali ed al monitoraggio sulle discariche.

 

E’ a questo proposito che in relazione al caso segnalato, Laffranco chiede al ministro se intenda acquisire, anche per il tramite dell’Osservatorio nazionale sui rifiuti, un rapporto dettagliato sullo stato delle discariche nell’intera regione Umbria e delle potenziali conseguenze negative a livello antropico ed ambientale di situazioni come quella riportata.

Segreteria On. Pietro Laffranco
0667604480
0755763237

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*