Gasdotto, Verini, “Bene il tavolo sullo spostamento del tracciato. Ora rafforzare l’impegno”

Banca Etruria Lazio, Verini (Pd), ascoltare le proteste dei cittadini
Walter Verini

“Finalmente, dopo tante iniziative, dopo la richiesta rivolta a quattro Governi da parte di Commissioni e Aule parlamentari, Regioni, istituzioni e Comitati, si è tenuta la prima riunione del ‘tavolo’ presso il Ministero dello Sviluppo economico sul tema del gasdotto Brindisi-Minerbio per cominciare concretamente a discutere dello spostamento del tracciato”.

Lo dichiara il deputato del Pd Walter Verini, che da anni, insieme ai suoi colleghi dell’Abruzzo, delle Marche e della Toscana si batte per questo obiettivo.

“La riunione è stata a tratti dura e tesa, soprattuto per le rigidità di SNAM, come ci ha detto il Vicepresidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli, già deputato impegnato su questo fronte – continua Verini – ma è importante che si sia svolta e che il ViceMinistro De Vincenti l’abbia convocata”. “Ora il confronto deve proseguire – aggiunge il parlamentare – per esaminare nel concreto le proposte presentate di spostamento del tracciato.

Sono proposte serie e praticabili, che eviterebbero di far passare il gasdotto attraverso zone ad alta sismicità come quelle abruzzesi e attraverso zone di interesse comunitario, per centodieci chilometri di grande pregio ambientale che attraverserebbero gran parte dell’Appennino umbro, marchigiano e toscano”.

“Per questo – conclude Verini – ritengo necessario un raccordo sempre più stretto tra le Regioni interessate e tutte le istituzioni, per far prevalere nel confronto posizioni ragionevoli e rispettose delle esigenze economiche, infrastrutturali e di approvvigionamento energetico che non possono né debbono contrastare con quelle del rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*