Unipegaso

Comitato Calzolaro Trestina, regione riconosce ragioni popolazione [VIDEO]

LE POPOLAZIONI DELL'ALTO TEVERE RINGRAZIANO IL PRESIDENTE SOLINAS

Comitato Calzolaro Trestina, regione riconosce ragioni popolazione

Comitato Calzolaro Trestina, regione riconosce ragioni popolazione e approva

PERUGIA – Il Comitato Salute Ambiente dell’Altotevere esprime soddisfazione per la mozione approvata questa mattina dal Consiglio Regionale, frutto di una nostra iniziativa ostinata e di alto profilo. La mozione è importante perché ha evidenziato due punti fondamentali:

ha riconosciuto le criticità ambientali così come rappresentate dai cittadini;

ha impegnato la Giunta regionale, d’intesa con le altre Istituzioni, a risolvere in modo radicale il problema con la totale eliminazione di qualsiasi forma di inquinamento odorigeno o di altra natura. Inoltre, raccogliendo le indicazioni del Comitato l’Assemblea Legislativa ha disposto, per il tramite di Arpa, le installazione permanente nell’area di Calzolaro/Trestina di una centralina di monitoraggio della qualità dell’aria.

Il Comitato e le popolazioni interessate ringraziano il Presidente della III Commissione Attilio Solinas primo firmatario della mozione approvata, i Consiglieri copresentatori  Casciari, Guasticchi, Mancini, tutti i Consiglieri che hanno avuto parole di apprezzamento per il nostro impegno, che hanno dimostrato sensibilità rispetto al problema e che hanno votato per l’approvazione della mozione.

Ringraziamo anche quei Consiglieri che hanno votato contro non perché non condividessero le proposte da noi avanzate ma perché ritenevano necessario un impegno maggiore da parte dell’Assemblea Legislativa.

La mozione per noi non è il massimo che potessimo aspettarci, ma è pur sempre un pronunciamento positivo che ci fa fare passi in avanti verso una soluzione giusta.

Non ringraziamo l’Assessore all’ambiente Cecchini la quale invece di assumersi le responsabilità per una situazione incancrenitasi negli anni e che avrebbe dovuto avere ben altro esito tanto tempo fa, ha ottusamente propinato per l’ennesima volta l’inverosimile narrazione di una responsabilità che sarebbe tutta dei tecnici e rispetto alla quale la politica, le Istituzioni e l’Assessore stesso pilatescamente dovrebbero chiamarsi fuori.

Noi chiederemo che la conferenza dei servizi sia conforme a quello che afferma la legge, che avvi una vera e propria istruttoria coinvolgendo tutte le parti interessate, che sia gestita e diretta da tecnici che non abbiano nessuna forma di conflitto di interesse, che non rappresenti lo strumento per eliminare le responsabilità delle istituzioni e della politica che, fino a prova contraria nelle democrazie sono i soggetti che scelgono e che controllano.

I cittadini di Calzolaro/Trestina hanno formalmente chiesto, tramite il Comitato, di essere ammessi a partecipare alla conferenza dei servizi.

Comitato Calzolaro Trestina, regione riconosce ragioni popolazione

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*