Cannara tra i 17 Comuni ricicloni della Regione

consegna attestato raccolta differenziata regione Umbria(umbriajournal.com) CANNARA – Sono 17 i Comuni che in Umbria, nel primo semestre del 2013 hanno raggiunto o sfondato la percentuale del 65% di raccolta differenziata cosi come previsto dal Piano Regionale dei rifiuti. L’Assessore Regionale all’Ambiente Silvano Rometti ha voluto consegnare alle amministrazioni comunali virtuose un attestato di merito sottolineando l’impegno dei cittadini,dei comuni e dei gestori del servizio ed evidenziando come l’exploit dei comuni ha consentito all’Umbria di piazzarsi al primo posto tra le regioni dell’Italia centrale per la raccolta differenziata. Tra i premiati anche il Comune di Cannara che nel giro di meno di due anni, con il modello della raccolta porta a porta è passato dal 14% a oltre il 65% di raccolta differenziata dei rifiuti. A ritirare l’attestato di merito il Sindaco Giovanna Petrini e l’Assessore all’Ambiente Fiorello Turrioni. “Questo riconoscimento-sostiene il Sindaco- è dedicato ai cittadini cannaresi che, con impegno e dedizione hanno contribuito in modo determinante al raggiungimento di un risultato che ci rende orgogliosi ma al tempo stesso consapevoli che non possiamo abbassare la guardia. Dobbiamo continuare per fare di più e meglio incidendo ulteriormente anche sul quantitativo dei rifiuti prodotti oltre che sul riuso e il riciclo. Approfitto di questa occasione per lanciare un appello al governo nazionale: non costringeteci ad applicare la Tares, andremmo a penalizzare in modo irreversibile le famiglie e le attività produttive già piegate dalla profonda crisi, con ripercussioni devastanti anche sulla raccolta differenziata e di conseguenza sulla salvaguardia e la tutela dell’ambiente”.

 

L’Assessore Turrioni, oltre ad esprimere soddisfazione per il bel risultato raggiunto spiega anche quali saranno le prossime iniziative che l’amministrazione comunale cannarese intende attivare per incrementare la percentuale di raccolta differenziata. ” A partire da settembre- spiega l’assessore-partiremo con la raccolta dell’olio vegetale con l’installazione di tre stazioni per arrivare poi a coprire l’intero territorio comunale, il servizio sarà svolto a titolo gratuito e con i proventi verrà fornito materiale didattico per le scuole del territorio; è allo studio un nuovo sistema di raccolta di indumenti, scarpe, accessori e altro con ritiro quindicinale a titolo gratuito su tutto il territorio ; continueremo nell’opera di sensibilizzazione attraverso le scuole e le associazioni che da subito hanno collaborato per la riuscita di questo ambizioso progetto; continuerà e verrà intensificata l’azione di controllo della polizia municipale a tutela di tutti i cittadini che ogni giorno si impegnano per fare in modo corretto la raccolta dei rifiuti”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*