Assemblea pubblica con Carlo Ottone per estendere il porta a porta in tutta Terni e scongiurare la produzione di CSS dai rifiuti

Manifestazione Comitato No Inceneritori
Manifestazione Comitato No Inceneritori
Manifestazione Comitato No Inceneritori

(umbriajournal.com) Terni -Sabato 14 è in programma una nuova iniziativa del Comitato No Inceneritori; questa volta sarà un confronto con il presidente di ASM, Carlo Ottone, e la Presidente della Circoscrizione Nord Malafoglia, per affrontare quello che da tempo il Comitato insieme a cittadini di Borgo Rivo richiedono: l’avvio del porta a porta in tutta la circoscrizione e da li in tutta la città. “Alla luce delle vicende legate alla gara d’appalto per la gestione dei rifiuti, ASM deve assolutamente anticipare i tempi per l’avvio del porta a porta su Terni, bacino più grande dell’ATI4, e non rischiare di arrivare in ritardo con la scadenza del 2015, quando verrà verificata l’attuazione del Piano d’Ambito”. Piano molto criticato dal Comitato già ad agosto dell’anno passato, appena approvato dall’ATI4, poichè vedevano l’inganno proprio nella ipotesi prevista dal Piano di produzione del Combustibile Solido Secondario (ottenuto dal residuo dell’indifferenziato).

 

“il Comune e la maggioranza tutta ufficialmente sostenevano votando il Piano d’Ambito di non avviare più rifiuti all’incenerimento, ma con il decreto ministeriale del 6 luglio 2012 , votato proprio un mese prima dell’approvazione del Piano, avevamo capito che i rifiuti da bruciare sarebbero stati comunque garantiti senza dover necessariamente stipulare un contratto con ARIA spa, poichè il CSS veniva incentivato e liberalizzato al pari di altri combustibili”. E’ evidente come i rifiuti usciti dalla porta sono rientrati dalla finestra, al solito modo italiano” . E allora è necessario giungere all’obbiettivo del riciclo anche del residuo secco, cosa possibile e su cui da anni esistono brevetti e tecnologie diverse in continua evoluzione, ed evitare che si confezionino balle di CSS che oltretutto dovranno essere stoccate in depositi dedicati e il cui smaltimento sarà a carico del produttore, quindi in finale dei cittadini ternani. L’appuntamento è per sabato 14 al centro sociale di via del rivo alle ore 16.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*